C’è un mouse sui binari

Un nuovo sito per scoprire istantaneamente quale treno costa meno per la destinazione che ci interessa

Per i vostri weekend romantici in treno, conviene il “privato” Italo o la “pubblica” Freccia Rossa ?

Parlo di percorsi almeno parzialmente in Alta Velocità, perché per quelli tradizionali la concorrenza proprio non c’è, e alle buone vecchie Ferrovie dello Stato non esiste (quasi mai) alternativa. Ma dove la scelta esiste, come scegliere ?

Sul piano del comfort di viaggio non c’è grande differenza: Fs ha ampiamente smentito l’antico pregiudizio che “privato è meglio”. Sul piano dei costi esistono invece spesso differenze anche notevoli. E allora ?

Prima di passare al mio consiglio, faccio un’altra premessa: sia FS che Italo hanno un’ampia gamma di offerte “speciali” legate a numero, età, sesso e altre variabili dei viaggiatori. E’ un intrico complesso, che per quanto riguarda Trenitalia vi ho già raccontato (vedi in questo articolo), mentre per Italo vi rimando a una prossima puntata. Ma per quanto riguarda le tariffe normali, (che sono poi la stragrande maggioranza) la scelta migliore si può fare ricorrendo a un nuovo sito internet molto ben fatto.

Parlo di www.altavelicita.it, che crea confronti automatici tra i diversi vettori in base soprattutto alla data e all’orario del viaggio. In particolare se siete disponibili a partire anche scegliendo il momento più conveniente, cliccate dunque il sito. Comparirà subito in evidenza una finestra con i nomi di due possibilità di località di partenza e arrivo (in genere appare d’impatto Milano-Roma), modificabili andando col mouse sulle singole destinazioni e scegliendo quella giusta nel menù a tendina che si apre immediatamente elencando tutte le stazioni italiane raggiungibili direttamente o indirettamente con treni veloci. Una volta stabilito il percorso, sotto compariranno le tariffe possibili nei vari giorni dei due mesi seguenti secondo le fasce orarie prescelte (noterete subito che le tariffe si abbassano nelle ore più scomode e man mano che la data di partenza si allontana nel tempo). Cliccate sulla tariffa preferita e una nuova finestra vi darà ulteriori dettagli sui prezzi di quel giorno secondo le varie ore di quella fascia oraria. A questo punto è anche possibile indicare il numero dei passeggeri e la loro età per avere il costo complessivo finale. E cliccando di nuovo sulla tariffa scelta si avranno i dettagli del viaggio, compresi i prezzi di classe di viaggio superiori alla “standard”